Le applicazioni del TNT nel mondo del lavoro

È ormai noto che il tessuto non tessuto viene ampiamente utilizzato nel mondo del lavoro. Che si parli di agricoltura, industria o servizi, un tocco di TNT non guasta mai.

Il settore è in forte crescita grazie alla versatilità di questo prodotto; il tessuto non tessuto come potenziale sottoinsieme dell’industria tessile globale sta guadagnando importanza di giorno in giorno.

Se vi chiedete dove e come viene usato, in questo articolo scopriremo le applicazioni del TNT nel mondo del lavoro.

Edilizia

TNT per uso edile membrana piastrelle

L’edilizia ha ricevuto un’enorme spinta  grazie ai vari bonus messi a disposizione dai governi a partire dal periodo della pandemia.

Quindi non è difficile intuire come le aziende del settore, reduci da almeno un decennio di crisi, vogliano massimizzare i profitti il più possibile.

Il tessuto non tessuto è un ottimo alleato: esso viene infatti impiegato in applicazioni sia interne che esterne, per usi sia visibili che nascosti.

L’edilizia è un settore importante in cui il TNT viene utilizzato per la realizzazione di coperture, sotto strato per piastrelle, rivestimento per tubi e molto altro ancora.

Industria

Industria è un termine molto generico, e così lo sono anche le applicazioni del TNT nel settore.

Componenti elettrici, nastri trasportatori, barriere antifuoco, plastica rinforzata, assorbitori di rumore, separatori di batterie sono tutti oggetti e componenti realizzati in tessuto non tessuto, adatti a vari scopi e alle destinazioni più disparate.

Automobili

tessuto non tessuto per auto

Avete acquistato un’auto da poco? Allora sappiate che quasi certamente il vostro nuovo bolide avrà una o più parti fatte di tessuto non tessuto!

Non solo per quanto riguarda i componenti interni, le guaine o meccanismi per la protezione, ma anche relativamente a lusso ed estetica.

Il TNT oggi è infatti uno dei tessuti più utilizzati nell’industria tessile automobilistica.

Airbag e filtri, tamponi silenziatori, copri auto e tappetini, materiali isolanti, sotto-imbottiture, copri sedili e molto altro ancora, sono tutte applicazioni realizzate in tessuto non tessuto.

Imballaggi

Il mondo del commercio elettronico sta letteralmente decollando, tanto che si stima che nei prossimi anni supererà il modo tradizionale di acquistare nei negozi fisici.

Una delle parti più importanti del settore riguarda il trasporto con i corrieri, e di conseguenza gli imballaggi dei pacchi.

Per garantire che gli oggetti preziosi vengano maneggiati in modo sicuro e senza graffi, batteri e virus, le confezioni e gli imballaggi in tessuto non tessuto sono un’ottima opzione.

Ma non solo e-commerce, anche nel mondo dell’industria alimentare l’imballaggio è essenziale: gli involucri con caratteristiche antibatteriche e antimicrobiche sono spesso realizzati in TNT.

Il settore alimentare impiega il tessuto non tessuto per imballaggi completi, imballaggi usa e getta, distanziatori, fascette, coperture assorbenti per alimenti e così via.

Geotecnica

Geotecnica, il tessuto non tessuto per strato di asfalto

La geotecnica è una branca dell’ingegneria civile che comprende un’ampia varietà di applicazioni.

Reazione meccanica, capacità di filtrazione e resistenza chimica sono solo alcune delle funzioni principali dei tessuti utilizzati in questo ambito.

Ma il tessuto non tessuto è l’unico in grado di fornire tutti questi vantaggi.

Ed è proprio per questo motivo che il TNT viene ampiamente utilizzato in geotecnica:

  • linee di drenaggio
  • rivestimento d’asfalto
  • stabilizzazione del suolo
  • filtrazione

Tutte queste applicazioni sono realizzate in tessuto non tessuto.

Tuttavia, l’uso di questo materiale nel settore è ancora inferiore rispetto ad altri.

Tessuto protettivo

Il tessuto protettivo è un tipo di tessuto tecnico utilizzato per proteggere una persona che affronta dei rischi durante lo svolgimento della sua professione.

Ne esistono di vari tipi, ad esempio per la protezione da sostanze chimiche, protezione antincendio, protezione termica etc.

Poiché il tessuto non tessuto di per sé è un tessuto protettivo, viene utilizzato come protezione chimica, manipolazione chimica, ritardante di fiamma, resistenza al taglio, risposta alle emergenze, camici e molto altro ancora: tutti questi indumenti protettivi sono realizzati in tessuto non tessuto.

Agricoltura

TNT per uso agricolo

In agricoltura, il TNT viene usato per produrre il cosiddetto agrotextile, un tipo di materiale tessile utilizzato per vari scopi.

I principali punti di forza di questo tessuto sono la protezione dagli sbalzi di temperatura il suo essere biologico.

In particolare, il tessuto non tessuto viene utilizzato per le coperture delle colture, per i sacchi per contenere le radici e le sementa, e persino per le reti di protezione.

Il suo utilizzo è molto apprezzato perché è in grado di proteggere dalle radiazioni UV, dai germi, dai batteri e dalla decomposizione.

Per concludere…

Il TNT è la chiave del successo nel settore del tessile tecnico, un business competitivo e in continua espansione.

Il tessuto non tessuto viene utilizzato in ogni ramo del mondo del lavoro.

Se vuoi approfondire la questione e scoprire altre applicazioni del tessuto non tessuto, continua a seguire il blog di Nontex o contattaci.

WhatsApp
Apri la chat