tovaglia ripiegata

Come ripiegare la tovaglia: i gesti corretti

Ebbene si! Abbiamo dei consigli anche su come piegare la tovaglia in modo corretto. 

Quello che può sembrare un gesto banale come stendere il tovagliato per ristorante e ripiegare la tovaglia alla fine dell’uso in realtà è un’arte.

Come tutto ciò che è artistico, la corretta gestione delle tovaglie richiede pratica ed esercizio.

Trattare al meglio i tovagliati del tuo ristorante significa:

  • rallentarne la naturale usura
  • ridurre la necessità dei lavaggi
  • esaltare lo stile del locale

ricorda che sono le piccole attenzioni che fanno un grande ristorante!

La tovaglia va toccata il meno possibile

Maneggiare sempre con cura ricordando che meno contatto c’è con le mani, meglio è.

Questo sia per mantenere l’igiene sia per preservare la freschezza del tessuto

Per svolgere tutto al meglio concentratevi su gesti precisi e ben rodati: tutto, in un ristorante, vuole eleganza e gesti fluidi. 

piegare la tovaglia in tnt

Soprattutto quando, nei giorni più movimentati, ti trovi ad apparecchiare la tavola davanti ai clienti.

I camerieri non devono apparire impacciati o improvvisati, giusto?!

Prenditi del tempo per formare tutto il personale sui gesti corretti per ripiegare la tovaglia

Una volta impratichiti, qualsiasi operazione sarà più rapida  guadagnando in attenzione verso il cliente. 

La guida pratica

La tovaglia da ristorante si deve stendere con grazia sul tavolo: se siete in due persone ad occuparvene questa operazione sarà decisamente più facile e farete molto prima a sistemare tutta la sala.

Essere in due, poi, diventa praticamente indispensabile se i tavoli sono grandi.

Ecco come fare:

  • Afferrate all’altezza della piega centrale con le dita.
  • Aprite la tovaglia sopra al tavolo.
  • Prendete uno dei due bordi e sistematelo con delicatezza.
  • Ripetete anche con l’altra parte.
apparecchiare la tovaglia

Controllate che la tovaglia sia perfettamente centrata!

Attenzione! Gli angoli della tovaglia devono trovarsi in corrispondenza delle gambe del tavolo; la tovaglia deve ricadere lungo i bordi con la stessa lunghezza tutti i lati.

Se utilizzate una tovaglia in lino o cotone dovrete controllare anche le pieghe del tessuto che devono:

  • cadere in modo perfetto secondo le direttrici del tavolo
  • essere  le stesse per tutti i tavoli (in diagonale, oppure per lungo)

Se avete tovaglie per ristorante in tessuto non tessuto antipiega non avrete questo problema.

Nello stendere e centrare la tovaglia considerate anche l’eventuale presenza di ricami, stemmi, disegni, loghi a stampa o altro elemento decorativo presente sulla tovaglia stessa.

Ricordatevi che le decorazioni devono essere valorizzate e sistemate nello stesso modo su tutti i tavoli.

Mettere via la tovaglia

Come ripiegare la tovaglia quando deve essere riposta dopo il lavaggio o da un tavolo non utilizzato?

Se c’è da togliere una tovaglia che dovrà essere poi riutilizzata è ancora più importante far sì che le operazioni da svolgere

  • non sporchino
  • non creino nuove pieghe sul tessuto
  • non tolgano alla tovaglia la sua freschezza

Il consiglio principale è di rispettare le pieghe già esistenti (a meno che non si parli di un non tessuto o di un antipiega).

ripiegare la tovaglia

In ogni caso, afferrate la tovaglia al centro e sollevarla in alto da lì.

A questo punto, prendete fra le dita anche le due estremità inferiori (destra e sinistra) e appoggiate la tovaglia sul tavolo, ora piegata a metà.

Ripetete più volte questa operazione! In questo modo avrete toccato sempre e solo le estremità della tovaglia.

Buone notizie!

Con il tessuto non tessuto la vita è comunque più semplice che con altre tovaglie per ristoranti!

Noi di Nontex saremo felici di aiutarti nella scelta del tuo nuovo tovagliato in TNT

Contattaci adesso per maggiori informazioni e ricevere un rapido preventivo.

Contatta Nontex Prato
apparecchiare la tavola

4 consigli per apparecchiare la tavola al ristorante

Come si apparecchia la tavola al ristorante

Dopo questo articolo, apparecchiare la tavola per il tuo evento non sarà più un problema.

Una tavola apparecchiata con amore è indice di attenzione: è una regola valida a casa e ancora di più nei ristoranti.

Un gesto apparentemente molto semplice come allestire la tavola per un pranzo, una cena o anche una colazione, nasconde importanti regole da rispettare.

Esiste un rigido galateo sulla disposizione degli elementi di una tavola dall’apparecchiatura perfetta.

apparecchiare la tavola al ristorante
  • a sinistra dei piatti vanno le forchette e il tovagliolo piegato accuratamente
  • a destra dei piatti vano coltello e cucchiaio

E così via. Nel mondo della ristorazione però queste regole vengono facilmente superate e reinventate, ed è anche questo il bello.

Vediamo insieme però 4 consigli per come apparecchiare la tavola al ristorante per i tuoi eventi, strizzando l’occhio al galateo.

Come apparecchiare la tavola, quindi?

Regola n°1: non farsi trovare impreparati sulle basi

Un coltello al posto sbagliato vanifica molti degli sforzi fatti per avere una buona apparecchiatura, quindi non fatevi mai cogliere in castagna sugli elementi basilari.

Ripassare le regole del Galateo in realtà è piuttosto semplice: sono disponibili, infatti, in molti manuali o siti internet.

mise en place per apparecchiare la tavola

Noi abbiamo trovato ad esempio una breve guida illustrata per non sbagliare nelle regole basilari nella mise en place completa (come la disposizione delle posate sulla tovaglia stretta e lunga) e te la lasciamo qui:

Apparecchiare la Tavola da Pranzo

L’articolo si riferisce all’apparecchiatura casalinga, ma le regole valgono anche per l’apparecchiatura della ristorazione professionale.

Regola n°2: organizzare bene gli spazi sulla tavola

La tavola non deve mai essere troppo piccola!

Lo spazio riservato a ogni persona deve essere di 60-70 centimetri; è importante che i vostri clienti si sentano a loro agio.

apparecchiare la tavola con tessuto non tessuto

Ricordatevi sempre quanto è importante potersi alzare e muovere agevolmente soprattutto nelle cerimonie e nelle occasioni formali.

Ad un matrimonio, per esempio, gli sposi devono poter girare comodamente fra i tavoli per salutare i loro ospiti; se è previsto un buffet si devono evitare strettoie dove la gente si accalca nell’attesa del proprio turno.

Regola n°3: il tovagliato e co.

Se avete letto il nostro articolo sui tovagliati ristorante (link all’articolo sui tovagliati) sapete che per le occasioni speciali è quasi obbligatorio utilizzare una tovaglia con gonna plissé

Apparecchiatura classica con tovagliati ristorante

Tra le tante tovaglie per ristoranti la scelta migliore per le occasioni più formali è quella con plissé. Cucita nella stessa dimensione e forma del tavolo, perfettamente stirata, la plissé cade elegantemente ai lati del tavolo.

Con una tovaglia del genere la qualità degli elementi dell’apparecchiatura e l’accostamento dei colori dei colori hanno particolare importanza.

  • Per matrimoni o cresime la tovaglia ideale è bianca o avorio e deve intonarsi sia con la mise en place che con l’ambiente circostante. 
  • Se dobbiamo organizzare la cena conclusiva di un meeting, invece, proviamo a proporre colori che richiamino il brand aziendale.

Sarà sicuramente apprezzato!

Attenzione! L’apparecchiatura di un ristorante dovrebbe avere sempre un tocco in più rispetto a quella di casa.

Spesso un tratto distintivo è la collocazione del tovagliolo. Non metterlo mai sotto le posate ma direttamente sul piatto, piegato in forme semplici o elaborate.

Tovaglioli tnt

Un altro elemento a cui stare particolarmente attenti è il centrotavola per ristorante.

Spesso il centrotavola è una composizione di fiori, di frutta o di entrambi; è l’elemento di arredo che forse più di tutti cattura l’attenzione del cliente.

Permette anche di sbizzarrirsi in creazioni che accentuano lo stile scelto per il locale.

L’importante è che si intoni allo stile e ai colori dell’apparecchiatura in generale e che esalti l’atmosfera della serata.

Regola n°4: non trattenete la creatività!

La qualità dei materiali utilizzati è importante quando si apparecchia la tavola.

Quindi, tenete sempre di conto:

  • il gusto con cui gli elementi vengono abbinati e disposti
  • la scelta di decorazione aggiuntive
  • la perfetta organizzazione degli spazi 

Seguire bene queste regole vi permetterà di accogliere con classe cerimonie ed eventi nel vostro locale, ma non dimenticate di essere creativi! 

apparecchiare la tavola elemento wow

L’elemento wow sulla tua tavola apparecchiata è ciò che ti farà ricordare con piacere da tutti i commensali. 

E, come sempre, un elegante tessuto non tessuto può limitare i tuoi costi in modo notevole e senza sfigurare!

Noi di Nontex ti aspettiamo per aiutarti a scegliere il migliore TNT per i tovagliati del tuo locale.

I nostri prodotti sono disponibili in pronta consegna e in oltre 50 colori differenti, perfetti per il prossimo evento che vorrai organizzare!

Contattaci adesso per maggiori informazioni e ricevere un rapido preventivo.

Contatta Nontex Prato
Copertina mise en place

La mise en place perfetta per il tuo locale: alcuni consigli

Stavi forse cercando consigli per come ottenere la mise en place perfetta per il tuo locale!?

mise en place

Mise en place è un argomento già trattato nel nostro blog: si tratta del termine francese per indicare l’apparecchiatura completa della tavola.

Segui i passaggi e sorprendi i tuoi clienti con l’attenzione al dettaglio che si meritano!

L’apparecchiatura in generale è una vera e propria materia di studio nelle scuole che preparano al mondo alberghiero.

Ripassiamo insieme!

La disposizione dei tavoli

Può sembrare scontato, ma i tavoli vanno sistemati nella giusta posizione prima che vengano apparecchiati.

Ti sembrerà banale ma spostare un tavolo con la mise en place già pronta è decisamente scomodo, sei d’accordo con me? 

Inoltre  se i  tavoli non sono ancora apparecchiati puoi valutare al meglio l’allineamento con quelli vicini.

Non ci sono molte raccomandazioni sulla disposizione in sé per sé, ma una regola è decisamente fondamentale: fai attenzione agli spazi necessari per muoverti tra un tavolo e l’altro!

Servire i clienti, raggiungere agevolmente la cucina, il carrello dei dolci e gli altri piani di appoggio è importantissimo. Pensaci sempre!

I tovagliati ben piegati

mise en place

Piegare i tovagliati ristorante è un’arte! Le tovaglie devono essere ben stese per esaltare al meglio la mise en place di sala.

In questa fase, i tovagliati in tessuto non tessuto tornano molto utili perché sono antipiega.

Nontex può aiutarti!

I nuovi tovagliati del tuo locale sono disponibili in pronta consegna, in oltre 50 colori differenti, anche per piccole forniture.

La grande varietà della biancheria per ristoranti in tnt consente a TUTTI di trovare la giusta soluzione.

Contattaci adesso per maggiori informazioni e ricevere un rapido preventivo.

Sistemato il tovagliato, potrai passare al resto della sala.

Il coperto 

tovagliati ristoranti piegati

Ognuno ha il suo metodo, vero.

Puoi decidere di adottare apparecchiature più o meno complete o formali, pensate per tipologie di cibo o che variano per tipologia di servizio del locale.

Vediamo cosa influenza maggiormente il tipo mise en place:

  • il servizio “alla francese” (il cameriere serve al tavolo il piatto da portata) o “alla russa” (il cameriere porta in tavola piatti già porzionati)
  • cibo etnico che richiede specifici cambiamenti nell’apparecchiatura
  • un buffet in sala o solo servizio al tavolo

In ogni caso, attenzione e precisione sono d’obbligo! Più le apparecchiature saranno coerenti tra loro e con lo stile del locale, migliore sarà l’effetto finale agli occhi del cliente.

Altri elementi 

Una volta sistemata la mise en place di sala, resta da disporre tutto il resto!

Centrotavola, cestini per il pane, condimenti, il numero del tavolo: tutti quegli elementi, funzionali o decorativi che devono trovarsi sulla tovaglia o saranno portati successivamente.

centrotavola tovagliati per ristoranti

Anche nel disporre questi elementi dovrai sempre pensare al cliente!

Sostituisci subito quegli elementi che sembrano vecchi o rovinati: ricorda che i commensali li avranno tutto il tempo sotto gli occhi!

Il controllo finale

L’ultima fase della mise en place è il controllo della sala: prima dell’apertura tutto deve essere in ordine e pronto per accogliere al meglio i clienti e velocizzare il lavoro successivo.

Se hai dubbi, perché non contattarci? !

Oltre alla fornitura puoi contare sul nostro reparto di sviluppo, sempre pronto a consigliarti li tovagliato più adatto alle tue esigenze.

Contattaci adesso per maggiori informazioni e ricevere un rapido preventivo.

 Contatta Nontex Prato